Accueil > [Archives] Vendée Globe > Communiqués > G+66 - Ultimi giorni nel Pacifico pieno d’insidie

G+66 - Ultimi giorni nel Pacifico pieno d’insidie

Toutes les versions de cet article : [français] [italiano]

Alessandro ha superato domenica scorsa l’ultima porta obbligatoria alle ore 2 e 30 UTC e procede attualmente verso Capo Horn, che pensa di superare domani. Lunedì mattina abbiamo ricevuto un messaggio dallo skipper, che ha comunicato di aver avuto problemi con il gennaker, caduto in acqua mentre faceva buio. Molto lavoro a bordo per recuperare la vela, mettere la barca in sicurenza e riprendere la rotta. Dodicesimo nella classifica a 4522 miglia dal leader François Gabart, procede ad una velocità media di 11,9 nodi nelle ultime 24 ore.

Messaggio ricevuto lunedì mattina
" La drizza e/o la puleggia del gennaker si è rotta qualche ora fa dopo il tramonto. Ho appena ripreso a navigare con la randa e il solent. Ho udito un rumore, poi ho visto il gennaker in acqua. La vela è caduta in acqua rimanendo attaccata per il punto di mura e per la scott,a avvolgendo il timone di sotto vento e rompendo
le sue ritenute, per cui la pala si è alzata. Ho strambato, posizionato l’altro timone al vento e ho ammainato la randa. Con vari paranchi e l’utilizzo di un winch sono riuscito a togliere la tensione alla mura del gennaker aprendola e ho recuperato poi il gennaker in bandiera da poppa. Ho poi issato la randa e ho ripreso la navigazione con randa e solent . Nello stesso tempo l’allarme "uomo in mare" si è messo a suonare molto forte (forse per le pile scariche del telecomando). Ecco tutto, sono dispiaciuto per questi contrattempi che mi rallenteranno. Sono senza drizza 7/8 (per gennaker piccolo e spi piccolo) e senza gennaker grande strappato ! …. mi preparo del the ben caldo e un pranzo prima di riposare. Domani cercherò di capire meglio la situazione della drizza con il binocolo."

Messaggio ricevuto lunedì mattina a fine giornata
" La barca è in sicurezza. Visto che la drizza è rotta e visto il mare, per il momento non mi è possibile salire in testa d’albero per trovare una soluzione. Non posso più utilizzare alcune vele, la mia velocità media sarà un po’ ridotta. Io sto bene, continuo a mettere ordine a bordo. La cosa più importante è di non ferirsi, che il timone sia nuovamente a posto e che la barca non si sia danneggiata. Avrei potuto perdere il bompresso....ma ha perso solamente un po’ di pittura..!! Fra 3 giorni Capo Horn....buona serata a tutti. "